L’obiettivo del presente protocollo è fornire indicazioni operative finalizzate a incrementare l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19.

Il COVID-19 rappresenta un rischio biologico generico, per il quale occorre adottare misure valide per tutta la popolazione. Il presente protocollo contiene quindi misure basate sulle prescrizioni del legislatore, sulle indicazioni delle Autorità sanitarie e sul comune buon senso.

Con l’intenzione di svolgere le attività nel MASSIMO livello di sicurezza possibile, di seguito vengono riportate le indicazioni e le regolamentazioni definite da Run Baby Run – Rugby Asd per la gestione degli accessi e della convivenza negli ambienti in cui si svolgono le proprie lezioni.

NOTA: la presente procedura viene redatta per il riavvio dell’attività sportiva 2020-2021.
È stata poi integrata con le disposizioni delle Ordinanze di Regione Lombardia n. 620 del 16/10/2020 e n. 623 del 21/10/2020, che recepiscono la tabella degli sport di contatto pubblicata in allegato al DPCM del 13/10/2020.
L’attività di Run Baby Run è iscritta al Registro Nazionale del CONI nella
categoria “BI001 – Ginnastica sportiva finalizzata alla salute e al fitness” alla quale è consentito lo svolgimento “in forma individuale” ovvero con il rigoroso rispetto del distanziamento di 2 metri e senza scambio di attrezzi.Questo il testo integrale del Par. 5 Art. 1.3 dell’Ordinanza 623 (Sport di contatto dilettantistici): Tutte le società ed associazioni dilettantistiche degli sport di contatto possono svolgere in forma individuale gli allenamenti e la preparazione atletica, a condizione che vi sia assoluta garanzia che, a cura delle stesse società ed associazioni, siano osservate le misure di prevenzione dal contagio, ivi compreso il rispetto continuativo delle distanze interpersonali di almeno due metri.

Protocollo per il corretto e sicuro svolgimento delle attività RUN BABY RUN

  • La prenotazione delle lezioni di prova e l’iscrizione ai corsi vengono effettuate esclusivamente dal sito RBR.
  • L’elenco delle presenze di bambini e istruttori ad ogni lezione è conservata nell’area riservata del sito RBR per tutta la durata del corso.

TRIAGE

  • Nelle strutture in cui è permesso l’ingresso dell’accompagnatore, entrano due persone alla volta distanziate. Ogni bambino, con un solo accompagnatore, potrà accedere alla “zona triage”.
  • All’ingresso della struttura che ospita il corso RBR, verrà rilevata la temperatura corporea al bambino e, se l’accesso gli è consentito, all’adulto accompagnatore. IN CASO DI TEMPERATURA PARI O SUPERIORE A 37,5° NON SARÀ CONSENTITO L’ACCESSO AL CORSO.
  • Successivamente verranno fatte igienizzare le mani tramite apposito gel disinfettante. 
  • In ciascuna delle strutture che ospitano i corsi RBR, verranno debitamente segnalati i percorsi di entrata e uscita, in accordo con i gestori delle strutture e nel rispetto dei protocolli di sicurezza messi in atto dai gestori stessi.
  • È richiesto alle famiglie che i bambini arrivino già in tenuta sportiva, per minimizzare la permanenza negli eventuali spogliatoi.
  • Agli spogliatoi, se utilizzabili, si potrà accedere esclusivamente indossando la mascherina.
  • Alla prima lezione, l’accompagnatore dovrà consegnare all’istruttore RBR l’autocertificazione bambino/genitore (vedi allegato) debitamente compilata, impegnandosi a segnalare prima delle lezioni successive qualsiasi variazione alle dichiarazioni rese.

 

ACCESSO ALL’ATTIVITÀ

Sarà necessario che il bambino abbia sempre con sé:

  • Mascherina da indossare sempre all’interno della struttura: per i minori di anni 6 non è obbligatoria, ma fortemente consigliata. Verrà tolta solo durante il gioco.
  • La sacchetta RBR in dotazione ad ogni bambino, in cui riporre sempre tutti gli effetti personali. Si consiglia l’uso di un sacchetto apposito per le scarpe.  
  • Borraccia personale per la pausa acqua.         

Lo zainetto dovrà riportare il nome del bambino e dovrà essere riposto in un luogo indicato dall’istruttore.

L’attività viene sempre svolta dai bambini indossando i calzini antiscivolo.

Si sottolinea che l’ingresso nell’area delle attività sarà permesso esclusivamente ai bambini e agli istruttori. 

 

Fasi della lezione

 Scansione   oraria  Attività   Pulizia e sanificazione   Igiene personale
 0-5  Preparazione attività  Sanificazione del materiale 
 5-10  Triage di accoglienza scaglionato  Rilevazione temperatura e sanificazione mani tramite utilizzo gel 
 10-50  Lezione  
 50-55  Consegna dei bambini agli accompagnatori    Sanificazione mani tramite utilizzo gel
 55-60  Sistemazione materiale  Sanificazione del materiale e degli spazi  

 

SANIFICAZIONE

Al termine della lezione, se non previsto diversamente dalla struttura ospitante, si procederà con la sanificazione del materiale e delle superfici, tramite un attrezzo che erogherà un detergente igienizzante a base di cloro attivo al 2,2% conforme al decreto DGPRE 0005443. Composizione chimica (reg. CE 648/2004) Linee guida National Environment Agency NEA. 

Tutte le attività verranno svolte nel rispetto dell’ordinanza 620 del 16/10/20  e successiva ordinanza 623 del 21/10/2020 di Regione Lombardia in materia di attività sportiva, osservando rigorosamente il distanziamento di 2 metri nei giochi individuali, senza scambio di attrezzi/palloni.

Protocollo tecnico lezioni RBR – Covid19

 

L’attività di Run Baby Run si rivolge ai bambini dai 3 ai 7 anni, e si configura come un’attività psicomotoria che utilizza i rudimenti del rugby no-touch, per motivare al raggiungimento di una meta con il massimo impegno e nel rispetto di se stessi, degli altri e delle regole. 

Run Baby Run – rugby ASD è infatti inserita nel Registro Nazionale Coni nella categoria “BI001 – ginnastica sportiva finalizzata al benessere e al fitness” e, in funzione dell’emergenza Covid, ha modificato una parte del proprio repertorio di giochi, eliminando quelli che prevedevano contatto occasionale tra i bambini.

Pur mantenendo gli obiettivi sia motori sia trasversali del metodo Runbabyrun, il protocollo tecnico delle lezioni si concentra sugli innumerevoli giochi ed esercizi che possono essere svolti dai piccoli in maniera individuale, quali percorsi semplici e complessi, andature individuali, giochi di manipolazione della palla e di altri oggetti e giochi di gruppo che possono essere però svolti mantenendo il distanziamento. 

 

CONTENUTI MOTORI

1 –   SCHEMI MOTORI DI BASE – CONTATTO CON IL SUOLO
2 –   ESPRESSIVITÀ CORPOREA – CREATIVITÀ
3 –   PERCEZIONE DEL PROPRIO CORPO E DEGLI ALTRI
4 –   UTILIZZO DELLO SPAZIO – APPOGGI
5 –   CAPACITÀ CONDIZIONALI – LA FORZA
6 –   COORDINAZIONE OCULO MANUALE – RITMICITÀ
7 –   EQUILIBRIO E LATERALITÀ
8 –   ABILITÀ COMPLESSE: PERCORSI
9 –   COORDINAZIONE OCULO-PODALE
10 –   PERCORSI A COPPIE DISTANTI
11 –   CONTATTO CON IL SUOLO
12 –   GIOCHI DI COOPERAZIONE
13 –   GIOCHI DI ABILITÀ COMPLESSA
14/15 –   GIOCHI DI COLLABORAZIONE

 

CONTENUTI TRASVERSALI

Conoscenza reciproca – Fiducia – Inclusione – Consapevolezza

Cooperazione – Solidarietà – Rispetto – Sostegno

Attenzione – Concentrazione – Responsabilità